Area Utenti

Monumenti e siti

Le grotte "Canale di S. Martino"

PROMOZIONE E CONTATTI:  la fruibilità è legata ai contatti con l’assessorato al turismo

DESCRIZIONE: Il territorio di Avetrana è ricco di grotte, caverne,  “inghiottitoi e grave”.  Ne sono state scoperte ben sei. La grotta di S. Matino, in località “canale di S. Martino” è il risultato di una fusione di canali ad opera di fenomeni carsici. L’accesso è costituito da un portale naturale; l’intera struttura si sviluppa per 169 metri e a 38 sul livello del mare.

La grotta dell’Erba, invece, ha uno sviluppo di molto inferiore, 30 metri,  e raggiunge una profondità di 1 metro. E’ costituita da una caverna di forma circolare, mentre uno stretto condotto porta ad un secondo ambiente chiuso.  La grotta della Tumarola si sviluppa per 110 m., con una profondità di 4 m., e mostra le forme evolutive di una cavità nei calcari: gli ambienti di crollo, canali di volta, condotte vadose e fusi di erosione inversa. Dovuta ad una scoperta recente è la grotta di Villanova che offre anche presenze di segni di epoca preistorica. Posta a 60m sul livello del mare, ha uno sviluppo di 62 m. ed è profonda 8. Si possono notare stalattiti, stalagmiti e colonne. La grotta dei Salti sviluppa 122 m. di lunghezza e 29 m. di profondità. Rappresenta il fenomeno carsico più profondo del territorio ave tranese, costituito da un inghiottitoio naturale che si riempie in occasione delle piogge. Infine, la Grave  raggiunge una profondità di circa 20 m. ed un’ampiezza  di 28 metri per 40.  E’ l’ esempio più importante della presenza di una particolare cultura sul territorio; contiene, infatti, segni di vita di epoca basiliana. Ma da indagini, scavi e ritrovamenti di reperti, effettuati nel corso degli ultimi cinquant’anni, è emerso chiaramente che questi ambienti sono stati abitati dall’uomo del neolitico, come testimonia la ceramica rinvenuta, risalente proprio a quel periodo. Ulteriori frequentazioni risultano abbondantemente testimoniate da reperti di ceramica Micenea del XIII sec. a.C..

Mappa