Area Utenti

Monumenti e siti

Isola archeologica di Torre Ovo

PROMOZIONE E CONTATTI: Sito internet 

DESCRIZIONE: Nei pressi di Torre Ovo, lungo il litorale jonico-salentino, adiacente ad un piccolo isolotto, è possibile notare ancora oggi parte del molo di un porto. Conserva alcuni blocchi in pietra allineati e i resti di strutture insediative di un periodo compreso probabilmente tra il V e il III secolo a.C.. In effetti, gli scavi archeologici effettuati dalla Sovrintendenza, hanno portato alla luce testimonianze concrete in loco; altri, realizzati sin dal  1909 nella vicina contrada Crocifisso, nei pressi della borgata di Monacizzo, fecero scoprire un tesoretto monetale magno-greco che comprendeva una cinquantina di  didrammi  e stateri di Taranto, di Metaponto e di Poseidonia.

Successivamente, sono state rinvenute ulteriori testimonianze attraverso gli arredi funebri  delle varie tombe risalenti al IV e III secolo a.C.. Il tutto a testimonianza di una intensa attività che si è svolta proprio attraverso il porticciolo dell’isola di Torre Ovo, per mezzo del quale, in periodi diversi, sono approdati, in pace o in guerra- per saccheggiare e distruggere-  Greci, Romani, Bizantini, Longobardi, Saraceni e Turchi.

Mappa