Area Utenti

Camping

I Comuni del GAL

San Marzano

Questa città, come ogni altra comunità dell’area jonica, affonda le sue radici nella Preistoria e precisamente nel Neolitico (intorno al V millennio). In seguito, nel Medioevo, un avvenimento drammatico di repressione rese il casale disabitato e distrutto per mano dei soldati albanesi di Scanderberg che intervennero a favore di Ferdinando I d’Aragona per sedare la rivolta di alcuni baroni del regno. Nel 1530 il nobile capitano albanese Demetrio Capuzzimati acquista il feudo di San Marzano dal  re delle Due Sicilie Carlo V e successivamente quello de li Rizzi. Dall’unione dei due feudi si costituì il nuovo feudo di San Marzano. Inizia così la sua ripopolazione e la rinascita per mezzo di gente di etnia albanese, che portò con sè lingua, tradizione e religione ortodossa.

Oggi San Marzano di San Giuseppe è un centro agricolo votato alla viticoltura con forti tradizioni, tra le quali le Tavole di San Giuseppe.

 

 

Informative